Blanca Li, la danza, da Marta Graham alle coreografie con i robot.

Una coreografia di Blanca Li Una coreografia di Blanca Li

"La danza è una delle arti principali, la cui universalità di linguaggio permette di essere una delle forme di espressione più accessibile a chiunque. E' come una poesia che non ha bisogno di traduzioni!"

La visione di Blanca Li sulla danza è molto chiara. Ballerina e coreografa dal talento versatile, capace di incrociare flamenco, hip hop, danza classica e barocca. Ex allieva di Martha Graham a New York, l’artista andalusa crea la sua prima compagnia fin dal ritorno in Spagna, per poi stabilirsi in Francia nel 1992. Dopo incursioni nella video art, nella lirica, nel cinema, nella pubblicità, ha dedicato il suo ultimo spettacolo-evento ai “Robot”. Il pubblico è rimasto letteralmente rapito per questo nuovo lavoro, nel cui impressionante cast figurano anche sei robot NAO, piccole creature di sessanta centimetri di altezza che camminano e ballano.

La spettacolare orchestra di Maywa Denki, fatta di automi che suonano attraverso un sistema elettromagnetico, lascia senza parole e ben riflette tutto il suo innamoramento.

Come spesso capita con grandi personalità, la sua risposta alla domanda "cosa consiglia ai giovani danzatori" è molto significativa: "...di perseverare e non scoraggiarsi, anche se arriveranno momenti difficili. Di aggrapparsi alla propria passione fin tanto che è viva. Di viaggiare, vedere il mondo, conoscere e confrontarsi con culture diverse dalla nostra".

C'è da prenderla in parola!

www.crdlyceumnapoli.it

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog