Binge drinking un fenomeno sempre più allarmante

Gli inglesi lo chiamano "binge drinking"; dalle nostre parti, invece, sarebbe forse il caso di usare l'espressione italiana, letteralmente "sbronzarsi", o bere smodatamente, per sottolineare, esattamente come ha fatto l' ISTAT recentemente con la sua analisi, i dati di un fenomeno sempre più allarmante tra adolescenti e giovanissimi.

Secondo l' Istituto di statistica, il 10% degli uomini e il 2,5% delle donne di età superiore agli 11 anni, non ha esitato a dichiarare di arrivare a bere anche fino a sei bicchieri di superalcolici in una sola serata. La fascia più esposta resta quella tra 18 e 24 anni per la quale i rischi restano alti anche in funzione del fatto che l'organismo non ha ancora sviluppato a sufficienza gli enzimi in grado di assorbire le sostanze dannose insite nell' alcol.


Spesso si beve, soprattutto in tenera età, solo per atteggiarsi con i propri amici o per eliminare i freni inibitori, correndo stupidi e inutili rischi che alle volte possono portare anche alla dipendenza.

 

Salute & Benessere

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog