Le interruzioni del sonno più dannose per l' umore del dormire poco

Un nuovo studio scientifico sui disturbi del sonno Un nuovo studio scientifico sui disturbi del sonno

Il nostro umore, è risaputo, è influenzato anche dal sonno.

Ciò che però determina cambiamenti in senso negativo non è tanto la minor quantità di ore di riposo, quanto le interruzioni, specie se ripetute.
Uno studio realizzato dalla Hopkins University di Baltimore, USA, ha preso in esame oltre sessanta soggetti sani divisi in gruppi, sottoponendoli a polisonnografia.

Un gruppo aveva libertà di dormire a piacimento, un altro veniva interrotto in continuazione mentre all' ultimo veniva chiesto di andare a dormire piuttosto tardi.
Dalla seconda notte in poi hanno cominciato ad emergere le differenze d' umore, con il gruppo costretto a subire interruzioni che registrava una riduzione del 31% dello stato d'animo positivo contro il 12% del gruppo indotto a dormire meno.

Secondo i ricercatori, la mancanza di sonno ad onde lente in chi subisce interruzioni notturne, sarebbe la causa del problema ed influirebbe, quindi, sulla diminuzione dei sentimenti di simpatia e cordialità nei confronti degli altri.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog