Sovrappeso? Quante cose cambiano perdendo solo il 5% del peso!

Proprio ieri, nel pubblicizzare il prodotto della settimana, vi abbiamo proposto un cardiofreqenzimetro, articolo collegato inevitabilmente all'immagine di una persona in forma e in buona salute o che voglia, quanto meno, percorrere la strada che porta ad una simile condizione. 


Ebbene, è proprio di questi giorni la pubblicazione di una ricerca scientifica condotta dall' Università di Washington e pubblicata sulla rivista Cell Metabolism, in cui è stato dimostrato quanto in questo campo siano già importantissime le buone intenzioni.

E' sufficiente, infatti, secondo questa ricerca, perdere solo un 5% del proprio peso per uscire, in moltissimi casi, da una pericolosa condizione di obesità o, nel caso di un sovrappeso non eccessivo, immaginiamo un individuo adulto alto 175 cm e con un perso di 85 kg (circa 10 kg sopra il peso forma), avvicinarsi molto al proprio peso ideale (il 5% in meno lo porterebbe, infatti, a pesare circa 81 kg!).

Una percentuale apparentemente così bassa di riduzione, dunque, porta un miglioramento delle funzionalità delle cellule pancreatiche che producono insulina (scongiurando, ad esempio, il diabete), influisce positivamente su parametri metabolici e cardiovascolari e, naturalmente, a fronte di un complessivo miglioramento della salute, aiuta la fiducia in se stessi ed innesca un positivo circolo virtuoso che porta a proseguire con convinzione sulla strada appena intrapresa.

Senza esagerazioni, senza fretta e possibilmente sempre con l'aiuto di un medico e di un nutrizionista.

Scopri tutte le news su Laezza srl

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog