Futuro Remoto e Città della Scienza: eccellenze del territorio!

Se si dice scienza, e la si associa ad un territorio ben circoscritto, come i Campi Flegrei, non è possibile che immaginare due cose: la Solfatara a Pozzuoli e Città della Scienza a Bagnoli.


Due realtà molto diverse tra di loro ma che fanno della scienza, per natura, da un lato, e mission dall' altro, il loro motivo di esistenza in vita. Quella stessa esistenza in vita che un incendio, che colpì la struttura multifunzionale di Bagnoli, a cercato di troncare nel Marzo del 2013.

Città della Scienza, grazie anche alla forza e capacità di reazione di moltissime persone, non solo napoletane, iniziò a risorgere dalle proprie ceneri già nel Novembre di quello stesso anno, con l' allestimento della mostra "Futuro Remoto", organizzata in padiglioni temporanei.
Siamo da sempre vicini alle eccellenze del nostro territorio, e ci riempie di gioia vedere che oramai la struttura polifunzionale e multimediale di via Coroglio, con il Museo della Scienza, si sono rimessi quasi completamente in moto.

E proprio in questi giorni, nella suggestiva location di Piazza del Plebiscito a Napoli, è stata organizzata una particolare edizione di Futuro Remoto, particolarmente ricca, che andrà avanti fino a Lunedì prossimo. Il tema è: "in viaggio, attraverso le frontiere". Il messaggio: abbattere i muri, fisici e non, che separano e bloccano le persone, le idee, i pensieri, le iniziative, la diffusione della conoscenza.

Un invito a riflettere e meditare!

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog