Il suolo della Solfatara come quello di Marte?

Sembrerebbe proprio che ci siano grandi analogie tra alcune zone del cratere del Vulcano flegreo e il Pianeta Rosso

, come suggeriscono i risultati di analisi approfondite che sono state condotte, all' interno del sito, nel Settembre del 2015 da due ricercatrici: la dottoressa Jessica Flahaut (LGL, TPE, CNES/Università di Lione) e la dottoressa Janice L. Bishop (SETI Institute/NASA-ARC Mountain View), assistite sul posto da un amico di vecchia data del Vulcano Solfatara, il Prof. Dario Tedesco della II Università degli Studi di Napoli, che proprio recentemente abbiamo avuto la possibilità di vedere intervistato da Alberto Angela nella puntata di Ulysse dedicata ai vulcani.

Gli interessanti risultati della ricerca, che vede ancora una volta la Solfatara assurgere ai clamori della cronaca scientifica internazionale, sono stati divulgati durante la 47^ edizione del "Lunar and Planetary Science Conference", conclusosi proprio Venerdì scorso, 25 Marzo, presso il complesso The Woodlands nei pressi di Houston (Texas, USA).
I risultati delle analisi condotte sia nel cratere della Solfatara che in laboratorio sono stati raffrontati con i dati relativi al suolo marziano ottenuti sia da osservazioni condotte dall' orbita del pianeta che sul suo suolo, tramite robot rover, e pubblicati, a partire dal 2004, sull' autorevole rivista Science.

Come abbiamo altre volte scritto in questa rubrica scientifica del Martedì, questo è un periodo in cui molto si stanno intensificando le attenzioni su Marte, alla ricerca di forme di vita e risorse naturali. Nei giorni scorsi è iniziata anche la missione Exomars dell' ESA, l' Agenzia Spaziale Europea, che nell' arco di nove mesi condurrà sul lontano pianeta della nostra galassia, ben due sonde di realizzazione italiana. Una resterà nella sua orbita, a circa 400km dal suolo, mentre l'altra, chiamata "Schiaparelli", in onore dell' illustre scienziato italiano, atterrerà sulla sua superficie.
E chi sa se da qui a un anno non otterremo altre importanti informazioni ed ulteriori analogie con il suolo del cratere della Solfatara.

Pubblichiamo, in accompagnamento a questo post, il manifesto riepilogativo della ricerca che è stato presentato dalle due scienziate alla conferenza americana di Houston. Cliccando sul seguente link (Manifesto della Ricerca) potrete invece scaricare il PDF in alta risoluzione.

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog