Parco dei Campi Flegrei: L'area naturalistica del Monte Gauro

L'area naturalistica del Monte Gauro è uno dei luoghi di maggior interesse, storico e naturalistico, del Parco dei Campi Flegrei.

Il sistema vulcanico si conforma con i crateri di Montagna Spaccata, di Fondo Riccio, della Congola e del Cigliano.

L'area del Monte Gauro (maestoso, in greco) ingloba a nord il Monte S. Angelo (308 metri s.l.m.), a sud il Monte Barbaro (331 metri s.l.m.), a sud-ovest presenta l'area collassata del Circo di Teiano, a sud-est la Porta del Campiglione, da cui si accede all' oasi, il cui diametro è di circa 1000 metri a 110 metri s.l.m.

Il vulcano si alza imponente sull'area costiera e, a secondo dell'orientamento, presenta una variegata vegetazione: all'interno, esposto a nord, un fitto castagneto; di fronte, esposta a sud, una vegetazione a prateria con ginestre e roverelle e sul versante occidentale, più arido e ripido, una vegetazione erbacea dove è possibile distinguere arbusti di cisto, lentisco e mirto.

Nel 343 a.C. vi si svolse la battaglia tra romani e sanniti che segnò importanti cambiamenti nella politica estera di Roma.

 

www.campeggiovulcanosolfatara.it

Devi effettuare il login per inviare commenti

Blog