• Published in Sport

Powder skiing, quarto tutorial: l'attrezzatura.

Nel penultimo tutorial, che in collaborazione con il portale Tutto Sci, abbiamo dedicato allo sci fuoripista, ci occuperemo di materiali.
Intanto vi linkiamo le precedenti lezioni di powder skiing, disponibili qui: LEZIONI DI POWDER SKIING.

Oggi parleremo dell' attrezzatura, fondamentalmente sci e scarponi da sci.

- Bisogna usare uno sci largo. Una volta che vai con gli sci larghi in powder, non torni più indietro. E' preferibile scegliere attrezzi con il "camber inverso", il che, sostanzialmente, significa con un profilo convesso e un flex più morbido ed omogeneo associato ad una minore superficie di contatto delle lamine. Tra gli attrezzi che adottano questa tipologia costruttiva, ci sono alcuni tipi di snowboard, ad esempio. Il camber inverso assicura un miglior galleggiamento e una maggiore rapidità nel cambio lamina in neve fresca, permettendoti di mantenere una posizione più centrata sugli sci.

- Mettete da parte i vostri soldi per un buon paio di scarponi! Anche nel freeride avere un paio di scarponi ai piedi degni di questo nome, fa la differenza. E non può essere un optional. Se non sciate spesso, e la tentazione è di ricorrere al noleggio, avere ai piedi per diverse ore, e in fresca, un paio di boots in chi sa quali condizioni, e comunque non adatti ne' ai vostri piedi ne' al tipo di sciata che praticate, può rivelarsi un vero e proprio tormento e la ricetta perfetta per rovinarsi una giornata sulla neve.
Scegliete con cura e acquistate i vostri scarponi anche solo per poche uscite all' anno e, se possibile, ricorrete ad un modello con cui sia possibile ricorrere alla termoformatura della scarpetta. Presso gli showroom di Dada Only Ski, ad esempio, sanno consigliare il modello giusto e, se necessario, ricorrere alla personalizzazione dello scafo e della scarpetta con le opportune attrezzature.

Trovi tutte le informazioni su dadasport.it

Last modified onVenerdì, 12 Febbraio 2016 11:15