Gli snippet di Google passano a 320 caratteri. Cosa sono e cosa cambia per i siti web Featured

Da qualche mese le descrizioni nei risultati di ricerca di Google sono diventate più lunghe.

Queste descrizioni vengono visualizzate sotto il link di ciascun risultato di ricerca. Google li chiama "snippet" e sono diventati un elemento importante nella valutazione della qualità dei contenuti collegati proprio a quei link.

Il cambio di lunghezza è avvenuto nell'ultimo mese del 2017.

Quindi, in primo luogo, perché le meta descrizioni di Google sono diventate così importanti?
Sono strumentali nel descrivere la pagina che è collegata. La lettura dello snippet può quindi aiutare gli utenti a capire se il risultato della ricerca è pertinente a ciò di cui hanno bisogno e che è stato oggetto della loro ricerca.

Se la meta descrizione è ottimizzata, chiara su cosa ci si può attendere dal contenuto, e pertinente (SEO, chiarezza, creatività), è più probabile che l'utente faccia clic sul link. Il click-through nella gerarchia organica diventa di conseguenza più alto.

Puoi capire adesso perché le meta descrizioni ben fatte sono così importanti.

In Ab Com dedichiamo molto tempo e attenzioni alla scrittura di meta descrizioni per i nostri clienti. È un'arte, perché devi racchiudere l'essenza di ciò che è contenuto in una pagina in una quantità limitata di passaggi.

Con il limite di caratteri aumentato, questo ci dà un pò di spazio in più per essere creativi e parlare al lettore. A sua volta, questo ti dà una maggiore possibilità di ottenere clic e conversioni per i tuoi contenuti. Ma occorre saper sfruttare questa opportunità. Discutiamo del cambiamento e perché questo rappresenti un'ottima notizia per la tua azienda.

Ecco cosa ha detto Google in merito all'incremento di caratteri degli snippet nelle SERP:
"Di recente abbiamo apportato una modifica per fornire snippet più descrittivi e utili, per aiutare le persone a capire meglio come le pagine sono pertinenti alle loro ricerche. Ciò ha comportato un lieve aumento dei frame, in media".
I frame sono cresciuti da circa 160 caratteri a una media di 230 caratteri. Il numero massimo di caratteri consentito è ora 320.

Perché il cambiamento è importante?
Quando stai cercando di scrivere una descrizione di una pagina per i risultati della ricerca, il doppio della quantità di spazio fa un'enorme differenza.
Cerchiamo di essere chiari, però: la meta descrizione non ha alcun effetto sul ranking della tua pagina. Questo era vero prima ed è vero ora.
Questo frame di testo descrittivo è a vantaggio principalmente degli utenti.
Come abbiamo detto, lo snippet potrebbe far sì che un utente desideri fare clic sulla tua pagina nei risultati di ricerca invece che su una pagina concorrente. Può sembrare più allettante perché contiene una descrizione migliore, è persuasiva o entrambe le cose.
Detto questo, Google non utilizzerà sempre la meta description nello snippet.
A seconda della query di ricerca dell'utente, il motore di ricerca potrebbe invece estrarre snippet dai contenuti dalla tua pagina.

Riepilogando: Le meta descrizioni vanno curate e gestite opportunamente.
Aiutano a descrivere le tue pagine per gli utenti.
A volte Google (ma non sempre) richiama la “meta description” da utilizzare nello snippet che viene visualizzato con il link nei risultati di ricerca.
Google estrarrà la descrizione dal meta tag apposito se ritiene che sia un riepilogo più accurato o pertinente rispetto a qualsiasi altro testo presente nelle pagina.
Se la descrizione è accurata, pertinente, concisa e ben scritta, potresti avere una migliore possibilità di ottenere un click-through.

Ancora più importante, Google raccomanda assolutamente di includere una meta descrizione in ogni pagina del sito.

Google sottolinea l'importanza delle descrizioni di alta qualità, e in particolare:
oltre al beneficio per il tuo sito, creare buone descrizioni per ciascuna delle pagine web è semplicemente una buona pratica di usabilità.
Da ciò si ricava che dovresti creare meta descrizioni uniche e di alta qualità per ciascuna delle pagine del tuo sito.
E per quanto riguarda le descrizioni già presenti? Occorre tornare sui propri passi e allungarle?
La risposta è no! Non occorre allungare le vecchie descrizioni, a meno che non siano presenti nelle pagine indicate come critiche.
Allungare le meta descrizioni non le renderà necessariamente migliori in nessuna di queste aree, invece occorre pensare a questo cambiamento come alla possibilità di fare meta descrizioni andando avanti ancora meglio. C'è un po' di spazio in più per la creatività e la persuasione per aggiungere un riepilogo molto pertinente della pagina web.

Un'eccezione, come detto, sono le pagine critiche del sito: i pezzi di contenuto più importanti, le pagine di destinazione, ecc. che ottengono il maggior traffico di ricerca. Moz, in particolare, raccomanda di tornare a queste e di ottimizzare le meta descrizioni. Non solo allungandole, però, ma riscrivendole tenendo conto dei nuovi limiti. Potresti inventarti qualcosa di completamente diverso, ma anche meglio di prima.

Quali sono le migliori pratiche per la creazione di meta descrizioni?

Per le meta descrizioni, bisogna trovare l'equilibrio tra fare un appello agli utenti e fornire un ottimo sommario dei contenuti della pagina.
Poiché è un'attività assimilabile ad una vera e propria forma d'arte, ecco alcune “best practice” da seguire per aiutarti a fare bene:

1. Includere sempre la parola chiave focus e la parola chiave secondaria superiore nella descrizione. Questo aiuta a stabilire la rilevanza sin da subito.
2. Usa la parola chiave focus il prima possibile nella descrizione.
3. Utilizza parole orientate all'azione per descrivere i vantaggi per gli utenti se fanno clic sulla tua pagina. Ad esempio, inizia con parole come "scopri", "trova" o "esplora", ad esempio "Scopri come scrivere fantastiche meta descrizioni".

Naturalmente questo è solo un succo di ciò che occorre sapere e fare in merito alla scrittura di meta descrizioni.
Non sempre occorre fare appello a regole precise, ma bisogna trovare il modo accurato di invogliare i propri lettori potenziali, e possibili futuri clienti, con suggerimenti ad hoc su ciò che li aspetta quando seguono un tuo link.

Può sembrare, ma non è affatto semplice. Se hai bisogno di una consulenza professionale, gli esperti di Ab Com Media Company sono disponibili. Contattali!

Last modified onLunedì, 07 Maggio 2018 19:12